Home » #Dentro » 21 STUDENTI DEL CFP EDUCO DI BRESCIA PROTAGONISTI NELLA PROGETTAZIONE E ARREDAMENTO DEL LORO LABORATORIO SCOLASTICO

Un progetto avveniristico di sinergia scuola-impresa è quello che coinvolge 21 studenti del CFP Educo di Brescia: la 4°A del corso di tecnico dell’acconciatura sarà protagonista nella progettazione e arredamento di un laboratorio di acconciatura destinato agli studenti dell’istituto bresciano, dove i ragazzi potranno esercitarsi e sperimentare quanto appreso durante le lezioni teoriche.

“È la prima volta nella storia che viene data possibilità agli studenti di partecipare attivamente alla progettazione della loro scuola” ha commentato Giannantonio Negretti, imprenditore bresciano ideato re, promotore e parte attiva dell’iniziativa insieme all’architetto Cristiano Sandrini e allo psicologo Antonino Giorgi. Il team – supportato dal Direttore di Educo Gianluigi De Silvi – aiuterà gli studenti a definire le loro aspettive e reali bisogni rispetto al laboratorio tecnico e a tradurle in pratica.

Il laboratorio – al momento vuoto – assomiglierà in tutto e per tutto a un salone per parrucchiere e permetterà di simulare la reale esperienza in negozio. Gli studenti ne usufruiranno in prima persona a lavori ultimati. “Speriamo di poter contare sul nuovo laboratorio durante il prossimo Open Day di Educo a novembre”, ha dichiarato De Silvi. “Si tratta di un’innovazione didattica di livello. Chiediamo ai ragazzi di salire in cattedra e portare la loro esperienza per la realizzazione di un progetto destinato alla scuola intera”. Secondo l’architetto Sandrini “Una scuola che dà l’opportunità ai suoi allievi di partecipare attivamente a un progetto di rilievo fornisce loro le carte in regola per affrontare il mercato di domani”. Sottolinea infine lo psicologo Giorgi che “È su iniziative di questo tipo che si costruisce l’identità professionale dei ragazzi”.

Giannantonio Negretti, Presidente dell’azienda NG Group, si è reso protagonista in passato di simili iniziative filantropiche rivolte ai ragazzi: è sua la Onlus BeautyForce, all’interno della quale il progetto “Proud to Be a Universal Beauty Pro” si occupa di sensibilizzare professionisti del settore Beauty, studenti dei Centri Professionali, insegnanti e famiglie all’importanza di svolgere una professione nel ramo della Bellezza. Il Presidente ha avviato un tour delle scuole italiane –tra le quali Educo – per accrescere la consapevolezza delle risorse economiche offerte da un settore che non conosce crisi, ma che è ancora poco considerato da giovani, insegnanti e istituzioni.

 

Lascia un commento