Home » About Beauty Pioneers » GREAT PLACE TO WORK: LA FIDUCIA ALLA BASE DI PERFORMANCE LAVORATIVE ECCEZIONALI

Secondo le ricerche relazioni di qualità basate su fiducia e orgoglio creano un ambiente di lavoro eccellente

Great Place to Work Institute è un’azienda globale di ricerca, consulenza e formazione con esperienza trentacinquennale nella creazione di ambienti di lavoro eccellenti. Assiste le organizzazioni ad individuare, creare e mantenere i migliori ambienti di lavoro, facendo leva sulla cultura della fiducia aziendale. Tra i suoi clienti conta aziende, organizzazioni non profit ed enti statali di 45 Paesi in tutti e 6 i continenti.

Il progetto è iniziato in seguito alla scoperta inaspettata di due giornalisti finanziari di New York, Robert Levering e Milton Moskovitz, incaricati da un editore locale di scrivere un libro dal titolo “The 100 Best Companies to Work For in America”. I due ritenevano improbabile trovare posti di lavoro simili, tuttavia accettarono, iniziando il loro viaggio che si riassume ad oggi in 35 anni di ricerche, riconoscimenti e ambienti di lavoro eccellenti.

Attraverso le indagini, i due compresero che l’elemento chiave dei migliori ambienti di lavoro non era un insieme di benefit, programmi e politiche per i dipendenti, ma un insieme di relazioni di qualità basate su fiducia, orgoglio e cameratismo aziendale. Le relazioni rappresentavano veri e propri fattori chiave, che contribuivano a migliorare le performance aziendali dell’organizzazione. Queste scoperte divennero il tema centrale del pionieristico libro del 1984 e del successivo, pubblicato nel 1988 con il titolo “A Great Place to Work: What Makes Some Employers So Good – And Most So Bad”.

Queste idee portarono alla fondazione del Great Place To Work Institute, all’elaborazione della prima classifica delle 100 Best Companies To Work For e all’apertura di uffici in 47 Paesi del mondo, compresa l’Italia nel gennaio 2001. La prima lista nazionale delle migliori aziende in cui lavorare è apparsa sul Sole 24 Ore nel gennaio 2002, seguita da quella su Il Corriere della Sera – Corriere Economia nel 2013.

Lo standard obiettivo di ambiente di lavoro eccellente utilizzato da Great Place to Work si fonda su tre parametri riguardanti la visione del collaboratore e altrettanti riguardanti quella del Manager. Un ambiente di lavoro eccellente per i collaboratori è quello dove questi hanno fiducia delle persone per cui lavorano, sono orgogliosi di ciò che fanno e si divertono con le persone con le quali lavorano. La fiducia deriva dalla credibilità del management, dal rispetto riconosciuto ai dipendenti e dalla misura in cui essi ritengono di ricevere un trattamento equo. Anche dal punto di vista del Manager la fiducia riveste un ruolo chiave: quest’ultimo è soddisfatto quando lavora con i collaboratori come con una squadra – famiglia, quando queste persone fanno del proprio meglio, e grazie ad esse gli è possibile raggiungere gli obiettivi aziendali. Qualunque organizzazione di lavoro può dunque essere un ambiente di lavoro eccellente e ottenere risultati ancora migliori utilizzando questo modello di misurazione.

Lascia un commento